×

Il discepolato non è a misura di consumatore

Il cristianesimo richiede la sottomissione della propria volontà individuale alla signoria di Cristo. Anche quando riguarda il nostro rapporto con la chiesa. Quale, come, quanto frequentarla. Perchè il nostro discepolato sia più riverente, non più rilevante.

5 suggerimenti per il pastore in preghiera

“Un uomo è esattamente tale quale appare quando è in ginocchio davanti a Dio. Nulla di più.” (Robert McCheyne). Quanto siamo d’accordo con questa affermazione, come Cristiani e ancora più come pastori? Eppure la preghiera nelle nostre vite rimane spesso assolutamente indispensabile, facilmente trascurabile.

Cerca

I più recenti

Chiarimenti su inclusivismo ed esclusivismo

La fede in Gesù è necessaria per la salvezza? Gesù disse “nessuno viene al Padre se non per mezzo di me”. Inclusivisti ed esclusivisti danno un’interpetazione diversa a queste parole. Il contesto di questo passo ci aiuterà a capirle bene.

Troppo “vangelocentrici”?

Negli ultimi anni c’è stata un’ondata di libri, blog, messaggi e movimenti che chiedevano che la chiesa oggi fosse (più) “vangelocentrica”. Tuttavia, alcuni si stanno chiedendo se la cosa non stia un po’ sfuggendo di mano.

Il discepolato non è a misura di consumatore

Il cristianesimo richiede la sottomissione della propria volontà individuale alla signoria di Cristo. Anche quando riguarda il nostro rapporto con la chiesa. Quale, come, quanto frequentarla. Perchè il nostro discepolato sia più riverente, non più rilevante.

5 suggerimenti per il pastore in preghiera

“Un uomo è esattamente tale quale appare quando è in ginocchio davanti a Dio. Nulla di più.” (Robert McCheyne). Quanto siamo d’accordo con questa affermazione, come Cristiani e ancora più come pastori? Eppure la preghiera nelle nostre vite rimane spesso assolutamente indispensabile, facilmente trascurabile.

Loading
More Articles