×

Il predicatore e la preghiera

Secondo Spurgeon un predicatore zoppo zoppicava perché la gamba della sua predicazione era molto più lunga di quella della sua preghiera Il grande predicatore Charles H. Spurgeon una volta raccontò di un predicatore zoppo. Zoppicava secondo Spurgeon perché la gamba della sua predicazione era molto più lunga di quella della sua preghiera. Quanto siamo simili a quel predicatore? Quanto zoppichiamo nel nostro ministero? Dedichiamo ore e ore alla preparazione della predica. Traduciamo il brano, lavoriamo all’esegesi, consultiamo i commentari, scriviamo e riscriviamo il sermone e poi forse, se c’è tempo, preghiamo per cinque minuti la domenica mattina. E zoppichiamo. Forse...

La mia confessione: verso un vangelo più equilibrato

Scrivo oggi, il giorno dopo il cinquantesimo anniversario dell’assassinio di Martin Luther King Jr., perché ho una umiliante confessione da fare. Nonostante tutta la mia passione nel predicare in modo quanto più accurato e fedele il vangelo di Gesù Cristo al meglio delle mie capacità, il vangelo a me tanto caro è stato in realtà un vangelo monco e incompleto. Non possiamo celebrare il vangelo della grazia di Dio senza essere anche ambasciatori convinti dal suo vangelo di giustizia. Se mi conosci, sai che ho dedicato la mia vita e il mio ministero a insegnare, predicare e scrivere sul vangelo....

Il trascurato ministero dell’incoraggiamento specifico

Poche cose sono più potenti di una parola di incoraggiamento tempestiva e specifica. Una parola di incoraggiamento può sostenere le madri che si sentono inosservate, i pastori sull’orlo dell’esaurimento, gli amici alle prese con la depressione o i single che sentono il peso della solitudine. Dane Ortlund una volta raccontò questa storia: Qualche settimana fa un anziano pastore mi ha detto di sfuggita: “Stai andando bene”. Gli ci vollero circa cinque secondi per formulare il pensiero, pronunciare le parole e andare avanti. Due settimane dopo, che abbia ragione o meno, ne traggo ancora forza. Il potere soprannaturale dell’incoraggiamento. La maggior...

Il Grande Mandato: compiuto da Chiese per fondare Chiese

Il Grande Mandato di Cristo in Matteo 28:16-20 il più delle volte è associato a un appello rivolto ai singoli credenti a considerare la loro chiamata di andare in altri paesi come missionari. Sicuramente è un testo che ogni seguace di Cristo dovrebbe meditare e applicare, ma la sua applicazione prevalentemente in chiave personale sembra essere più il prodotto della cultura occidentale che di una naturale lettura del testo. Il comando di Cristo è stato dato alla chiesa. Secondo il versetto 16, gli uditori iniziali del comando furono gli undici discepoli. Gli apostoli erano più che singoli individui che cercavano...

More Resources

Ordina per:
CARICA ANCORA
Loading