×

Anno vecchio, anno nuovo (seconda parte)

Se non impariamo a pregare durante una pandemia globale, credo che non lo impareremo mai! “Siate sempre gioiosi; non cessate mai di pregare; in ogni cosa rendete grazie, perché questa è la volontà di Dio in Cristo Gesù verso di voi.” (1 Tessalonicesi 5:16-18)  “Tutta l’infelicità dell’uomo deriva dalla sua incapacità di starsene nella sua stanza da solo”[1] Ma detto tutto ciò, anche quando siamo obbligati a stare da soli nelle nostre stanze, la realtà per molti di noi è che facciamo fatica a pregare. Come mai? Ecco 11 ragioni per cui non preghiamo.[2] Siamo pigri – È mille volte più facile...

Cultura, Re e Cristo

La religione è una questione dibattuta in una società secolare. Non che la religione sia respinta su due piedi. Più che altro deve saper stare al suo posto. La religione ha il suo posto, certo, solamente che non è al centro. E’ periferico, marginale e secondario. Il suo ruolo nella cultura è per lo più ornamentale e di supporto. Questo ruolo le è garantito fintanto che essa conosce e rispetta le regole del gioco. La triste realtà è che a molti conduttori di chiesa contemporanei le cose stanno bene così e pur di rimanere al loro posto, rispettano le regole...

Prove storiche della risurrezione

Le prove storiche della resurrezione di Cristo sono molto buone. Studiosi come William Lane Craig, J.P. Moreland, Gary Habermas e altri hanno fatto un lavoro particolarmente buono nel fornire i dettagli di queste prove. È lo scopo di questo articolo fornire una sorta di sintesi di alcuni dei loro punti chiave e mostrare la forza storica delle prove della resurrezione di Cristo. Un metodo comunemente usato oggi per determinare la storicità di un evento è “la deduzione con la migliore spiegazione”. William Lane Craig la descrive come un approccio dove noi “cominciamo con le prove che ci sono accessibili e...

Tre modi per condividere il vangelo questa settimana

“Predica il vangelo in ogni occasione, e se necessario, usa le parole”. Questa citazione classica, attribuita erroneamente a San Francesco d’Assisi, è intelligente e accattivante. Purtroppo non è biblica. L’evangelizzazione – la comunicazione della buona notizia del Re Gesù – richiede infatti sempre le parole! I cristiani sono chiamati ad adornare il vangelo con le azioni, assolutamente (Tito 2:10), ma le nostre azioni non sono il vangelo! Nessun tipo di vita santa può sostituire la proclamazione verbale della conquista della salvezza, da parte di Dio, in Cristo. Anche se tutta l’evangelizzazione racchiude lo stesso messaggio, non sempre avviene nella stessa...

More Resources

Filtra per:
CARICA ANCORA
Loading